Il Tribunale di Cosenza ha emesso il divieto di avvicinamento all’ex fidanzato per una donna di 32 anni la quale risulta indagata per atti persecutori nei confronti dell’uomo, il tutto scaturisce a seguito di una denuncia sporta nello scorso dicembre, oltre a tempestarlo di chiamate e messaggi, lo pedinava, aspettandolo sotto casa e cercandolo nei locali che frequenta, non si è fermata neanche dopo l’ammonimento emesso dal Questore. La donna avrebbe persino contattato la nuova fidanzata dell’uomo, Le verrà applicato il braccialetto elettronico al fine di controllare il rispetto del provvedimento.