Ha tentato di uccidere il marito dandogli fuoco, a mettere in atto il mancato maschicidio la moglie, il fatto è successo venerdì sera in un’abitazione a Nembro (Bergamo). La donna, C.d.C di 38 anni, è stata arrestata poco dopo dai Carabinieri: la mancata maschicida ha buttato addosso al marito trentacinquenne dell’alcool e poi ha appiccato il fuoco, l’uomo in qualche modo è riuscito a spegnere le fiamme che lo avvolgevano ha riportato ustioni di secondo grado sul 30% del corpo. Subito dopo la donna ha tentato la fuga ma i carabinieri l’hanno fermata nei paraggi. In casa c’era anche la figlioletta di appena 2 anni che è stata affidata ai nonni. Purtroppo l’uomo subiva da tempo ma come molti non ha mai denunciato, anche i vicini avevano ravvisato un contesto di violenza e in alcune occasioni avevano avvisato i carabinieri.