Un uomo di 44 anni residente a Francavilla era finito sotto processo perché accusato di aver vessato e picchiato la moglie, lei sosteneva che avesse persino tentato di speronarla con l’auto al termine dell’udienza collegiale di separazione, il fatti sarebbero avvenuti tra il 2014 e il 2019. Gli episodi che erano contestati al malcapitato erano molti ma durante il processo tutte le accuse sono cadute. L’uomo, difeso dall’avvocato Alessandro Margiotta, è stato assolto. Il difensore durante l’arringa ha affermato che la versione dei fatti fornita dalla donna non potesse essere ritenuta credibile poiché ha querelato l’ex marito tre giorni dopo aver perso la causa civile, l’accusa aveva chiesto una condanna a 3 anni e 3 mesi.