Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Numerosi enti locali della Lombardia stanno facendo sinergia per creare il “corridoio ciclistico della Valle Olona”, un percorso che nelle intenzioni dovrebbe collegare Milano al Ticino. A tal propostito nei giorni scorsi a Fagnano Olona, in provincia di Varese,  un incontro relativo ai progetti “Ti Ciclo Via” e “Move On”, alla presenza dei tecnici della Provincia di Varese, del Politecnico di Milano, dell'Università degli Studi dell’Insubria, dell'Associazione Està, oltre che di amministratori comunali. 

Il progetto "Ti Ciclo Via" interessa la Provincia di Varese come soggetto capofila ed una rete di partenariato transfrontaliero composta da Comune di Varese, Comune di Malnate, Comune di Valmorea, Commissione Regionale dei Trasporti del Mendrisiotto, Canton Ticino e Ente Regionale per lo Sviluppo del Mendrisiotto. Una delle attività principali del progetto "Ti Ciclo Via" è la realizzazione della ciclovia da Malnate (loc. Folla) a Cantello (loc. valico di Gaggiolo) che permetterà di collegare la parte più a nord del corridoio ciclistico della Valle dell'Olona con la rete ciclopedonale Svizzera. 
Il progetto “MO.V.E.O.N. – Mobilità leggera in Valle Olona” è finanziato da Fondazione Cariplo, che ha destinato alla Provincia di Varese 2 milioni e 100 mila euro (circa 2 milioni e 300mila euro) per la realizzazione di una infrastruttura ciclabile multifunzionale.
Salvatore Pizzo