Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Si conclude la settimana della Treviso Creativity Week. Il premio principale è andato a Up2Go, start up di Parma e Brescia. Riconoscimenti anche a Evgarage (Treviso) che vuole trasformare i veicoli con motore a scoppio in veicoli elettrici, Quovadis? (Trieste) che lavora sulla mappatura di spazi e Campo Digitale (Trento) che opera nella distribuzione alimentare a chilometri zero. L’organizzatore, Gianpaolo Pezzato: “Le start up e la creatività salveranno l’economia italiana in crisi per il Covid”

 
UP2GO è un’applicazione per smartphone che consente alle aziende di monitorare l'impronta ecologica dei loro dipendenti e associati nei tragitti tra casa e lavoro, aiutandoli a realizzare percorsi in carpooling (condivisione dell'auto privata), in bici, a piedi, coi mezzi di micromobilità o ancora restando a casa in smartworking. L'app calcola i km percorsi e la CO2 risparmiata e sulla base di questi dati attribuisce agli utenti dei crediti che consentono di riscattare premi sostenibili. È questa l’idea che ha permesso ad un team di cinque startupper provenienti da Parma e Brescia di vincere la Treviso Creativity Week 2020.
 
La finalissima dell’evento dedicato al genio creativo italiano si è svolta in diretta streaming venerdì 6 novembre. In gara c’erano oltre cinquanta progetti, tra di loro la giuria ne aveva selezionati dieci. I finalisti si sono sfidati uno contro l’altro su zoom, presentando idee e business plan in tre diverse sezioni. Circa 90 i giudici, tra di loro imprenditori e business angels, oltre a docenti ed esperti di innovazione, che le hanno votate durante la giornata e che hanno decretato i tre finalisti, che si sono dati battaglia in un live durante l finalissima di fronte ad una giuria tecnica formata da imprenditori, investor e manager del territorio.
 
“Abbiamo messo in campo la creatività dei giovani italiani per rispondere alla crisi economica che sempre più si va diffondendo per colpa della pandemia”, commenta Gianpaolo Pezzato. “Siamo sicuri che dentro queste idee e queste visioni del futuro ci sia la risposta per uscire dallo stallo attuale, saranno le start up a salvare il mondo”.
 
Alla fine ha vinto l’idea della mobilità sostenibile tra colleghi. Up2Go peraltro ha vinto anche il premio speciale SellaLab e quello messo in palio da Garmont. A loro andrà il “Premio Starting Finance Deal”, ovvero un percorso di consulenza finalizzato alla strutturazione di un financial plan e dell’investor deck; un percorso di Design e brand Identity, che comprende il naming, il logo, il type design e il corporate e brand manual con le relative applicazioni grafiche; due giorni di hosting presso la sede di Roma di Starting Finance Deal con la partecipazione ad un pitch time riservato. Ai primi tre classificati, 12 mesi di consulenza contabile e fiscale e del lavoro, l’utilizzo gratuito della piattaforma Storeden per l’avvio dell’ecommerce o del sito web, partecipazione gratuita ad uno dei workshop formativi della Creativity ACADEMY in programma nei primi sei mesi del 2021 e un free desk per due mesi presso uno dei coworking partner.
 
Ma ci sono stati altri riconoscimenti. Il “Premio Speciale Ascotrade” è andato ad Evgarage, start up di Villorba, nel Trevigiano, che mira a sviluppare sistemi per la rigenerazione, conversione e riqualificazione elettrica di veicoli benzina e diesel, a due o più ruote, in veicoli elettrici a zero emissioni di impatto ambientale, attraverso l'installazione di un kit che permette di trasformare un veicolo con motore a scoppio, in particolare se auto d’epoca, in un veicolo con trazione elettrica esclusiva, lasciando inalterate le caratteristiche di sicurezza e prestazioni originali del veicolo oggetto di intervento.
 
Doppio riconoscimento - il premio “Multi Level Consulting” e il “Keter Italia” - invece a Campo Digitale, start up con sede tra Treviso e Trento che opera nella distribuzione alimentare a chilometri zero: da una parte, è piattaforma e-commerce mentre dall’altra, genera una rete di relazione tra consumatori e produttori. La ricetta si basa sulla gamification, sul coinvolgimento e cooperazione per innovare il paradigma della spesa e il rapporto tra consumatore e produttore.
 
Infine, il premio speciale del pubblico, lo “Special Creativity”: “Quovadis?” è stata la più votata online dal pubblico e riceverà un voucher di 1000 euro per i corsi della Creativity Academy. La start up di Trieste propone un sistema innovativo di segnalazione interattiva per realizzare mappature di spazi e per indicare percorsi in ambienti chiusi od urbani; è un sistema intuitivo e senza utilizzo di ripetitori ma utilizza segnali guida trasmessi in radiofrequenza, di semplice allestimento.
Si conclude così oggi questa intensa settimana all’insegna delle idee e dell’innovazione con “aspettando il Palio di Fra’ Giocondo”, un virtual tour di presentazione dei sei veicoli non a motore che sono stati realizzati sulla base dei progetti elaborati dai bambini dei centri estivi di Treviso e che avrebbero dovuto sfilare in centro a Treviso.