Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Per la prima volta in assoluto in edizione interamente digitale a causa delle circostanze eccezionali dovute alla pandemia di coronavirus, la Settimana europea delle regioni e delle città di quest'anno ha preso il via il 5 ottobre. L'evento #EURegionsweek si svolgerà nell'arco di tre settimane. Insieme a Ursula Von der Leyen, presidente della Commissione europea, Elisa Ferreira, commissaria europea per la Coesione e le riforme, e Apostolos Tzitzikostas, presidente del Comitato europeo delle regioni, 480 oratori discuteranno di questioni che figurano tra i primi punti dell'agenda politica dell'UE. In particolare, le tematiche trattate saranno: "Coinvolgimento dei cittadini" (5-9 ottobre), "Coesione e cooperazione" (12-16 ottobre) ed "Europa verde" (19-22 ottobre, in concomitanza con la Settimana verde dell'UE).

 
La pandemia di coronavirus ha colpito duramente gli Stati membri, mettendoli alla prova dal punto di vista sia sociale che economico. La salute dei cittadini europei è stata messa a rischio e la nostra società sta subendo gravi conseguenze a causa delle misure di confinamento. Determinata a mitigare l'impatto del virus e a rafforzare la ripresa e la resilienza degli Stati membri, nell'aprile 2020 la Commissione europea ha lanciato due pacchetti di misure: l'Iniziativa di investimento in risposta al coronavirus (Coronavirus Response Investment Initiative, CRII) e l'Iniziativa di investimento in risposta al coronavirus Plus (Coronavirus Response Investment Initiative Plus, CRII+). Dall'Italia settentrionale all'Ile-de-France, da Dublino a Varsavia, lo scopo di tali iniziative era permettere agli Stati membri di utilizzare la massima flessibilità nell'ambito dei finanziamenti della politica di coesione per sostenere i settori più esposti a causa della pandemia, quali la sanità, le PMI e i mercati del lavoro. Misure eccezionali per tempi eccezionali.
 
Anche il Comitato europeo delle regioni (CoR) ha lavorato intensamente. Già a marzo ha chiesto di istituire un meccanismo dell'UE per le emergenze sanitarie volto a sostenere più efficacemente le migliaia di rappresentanti regionali e locali che sono in prima linea nella lotta alla pandemia di coronavirus. Il CoR ha inoltre attivato una piattaforma di scambio COVID-19 per aiutare i rappresentanti locali e regionali a condividere le loro esigenze e soluzioni e rafforzare il sostegno reciproco tra comunità locali in tutta Europa. Il 12 ottobre il presidente del CoR Apostolos Tzitzikostas pronuncerà il discorso annuale sullo stato delle regioni e delle città dell'UE alla presenza della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. In tale contesto affronterà le sfide più urgenti per l'anno a venire e presenterà la prima edizione del Barometro annuale regionale e locale dell'UE, che quest'anno si concentrerà sulla pandemia di coronavirus.
 
Quando si discute del futuro e si affrontano le sfide della nostra epoca, è fondamentale riconoscere la voce dei giovani. Per questo, 100 giovani rappresentanti politici eletti (Young Elected Politicians, YEPs) parteciperanno attivamente alla Settimana europea delle regioni e delle città (#EU Regions Week) con un programma dedicato. Inoltre, Elisa Ferreira interverrà sul palco partecipando al dialogo dei cittadini il 12 ottobre alle 18.00.
 
Altri momenti salienti della Settimana saranno la cerimonia annuale RegioStars, nel cui ambito l'Unione europea assegna premi a progetti finanziati dall'UE che dimostrano l'eccellenza e nuovi approcci nello sviluppo regionale, e la cerimonia di premiazione Megalizzi-Niedzielski, che assegna riconoscimenti ad aspiranti giornalisti europei di talento.
 
La cancelliera tedesca Angela Merkel formulerà una dichiarazione sulla presidenza tedesca dell'Unione europea e discuterà con i membri del Comitato europeo delle regioni.
 
Partecipa alla Settimana europea delle regioni e delle città
 
Poiché la maggior parte del programma dei media, disponibile in allegato, sarà trasmessa via Internet, incoraggiamo i giornalisti interessati a iscriversi. Indicate a quale/i sessione/i intendete partecipare via mail all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. vi forniremo le informazioni necessarie per il collegamento.
 
Informazioni sull'evento
 
La Settimana europea delle regioni e delle città (#EURegionsWeek) è il principale evento dell'UE dedicato allo sviluppo regionale. La manifestazione è organizzata congiuntamente dalla Commissione europea e dal Comitato europeo delle regioni. Questa Settimana europea delle regioni e delle città (#EURegionsweek) in versione digitale è la 18a edizione e, nonostante le difficili circostanze dovute alla pandemia di coronavirus, è la più grande di sempre, poiché prevede seminari organizzati da oltre 800 partner e finora conta già 8 500 partecipanti iscritti. Le iscrizioni chiuderanno a breve.
 
Per maggiori informazioni sull'evento consultare il sito web della Settimana europea delle regioni e delle città 2020.