Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Oltre a tutti i problemi che la scuola sta vivendo in questo momento, si aggiunge anche una vicenda amministrativa di cui è responsabile l'Amministrazione Provinciale di Piacenza la quale si è vista annullare dal Tribunale la procedura per l'adeguamento antisismico del Liceo Colombini. Un intervento che a causa degli errori dell'ente oggi viene rallentato. Un gruppo di professionisti ha impugnato gli atti della Provincia di Piacenza e il Tar (sezione di Parma) gli ha dato ragione, condannando l'amministrazione provinciale anche a rifondere le spese per aver adottato una disparità di trattamento tra due categorie professionali: ingegneri e architetti. La Gilda degli Insegnanti di Parma e Piacenza rileva che ancora una volta si è scelto di non comunicare ai sei soggetti rappresentativi delle migliaia di addetti della scuola statale, che operano nel nostro territorio, questioni che riguardano loro direttamente. Salvatore Pizzo, coordinatore della Gilda di Piacenza e Parma, a tal fine dichiara: "Una questione così delicata non ci viene rappresentata, l'abbiamo saputo per caso, a questo punto ogni commento appare superfluo, i decisori politici che agiscono in questa parte dell'Emilia non vogliono imparare che sul territorio esistono anche le rappresentanze del personale scolastico che parlano a nome di migliaia di persone, che sono anche elettori ed elettrici".