Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Il Questore non può revocare la licenza alle agenzie di scommesse, la decisione spetta all'Amministrazione dei Monopoli. Lo ha sentenziato il Tar del Friuli Venezia Giulia a seguito del ricorso contro un provvedimento del Questore di Pordenone, presentato dal titolare di un'agenzia, rappresentato dall'avvocato Cino Benelli. La chiusura era stata decretata dopo che la Polizia Municipale aveva trovato sei minori nell'agenzia. La decisione è stata presa dal collegio giudicante composto dai magistrati Oria Settesoldi (Presidente), Manuela Sinigoi (Consigliere), Lorenzo Stevanato (Consigliere, Estensore).