Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Domenica 13 settembre alle ore 21 Musica Nuda protagonista nella rassegna VenerAzioni di Box Office Live al Teatro Romanodi Verona. Un concerto di grande bellezza e una proposta musicale inedita e raffinata nel tipico stile del grande duo Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, caratterizzato da istinto e libertà nel ricercato repertorio e nella particolarità dell’interpretazione, fatta di grande leggerezza senza mai rinunciare al rispetto dei brani originali dai quali partono per il loro viaggio musicale.
‘Verso Sud’ l’ultimo lavoro discografico è un viaggio nel sud musicale dell’Italia e del mondo in puro stile Musica Nuda con brani come Amazing Grace, Amara terra mia, Caruso, Anema e core, Vuelvo al sur; è un lungo viaggio ispirato dal sud e dedicato al sud, nell’accezione globale del termine, attraverso un repertorio interpretato con leggerezza e profondo rispetto. La voce elegante di Petra Magoni è accompagnata dal contrabbasso di Ferruccio Spinetti nelle capriole dei virtuosismi jazz che da sempre rappresentano la cifra stilistica del duo, con brani che prima non avevano mai eseguito pubblicamente, giocando con la loro innata capacità di personalizzare all’estremo ogni singola esecuzione, amplificando le possibilità di esplorazione di terre nuove. Con questo live gli organizzatori di Box Office propongono un concerto che è completamente nuovo, nell’esecuzione degli artisti e nell’esperienza di chi li potrà ascoltare e vedere, grazie all’originalità e alle doti artistiche e professionali di altissimo livello di Magoni e Spinetti.
Il concerto è organizzato da Box Office Live, per la rassegna VenerAzioni, festival al femminile nato nel 2012 come omaggio alla tradizione del grande cantautorato femminile.

I posti a sedere sono 310, capienza ridotta per un Teatro Romano con allestimento inedito, essenziale e ancor più affascinante.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MUSICA NUDA
Un incontro fortuito voluto dal destino quello tra PETRA MAGONI (voce) e FERRUCCIO SPINETTI (contrabbasso), duo che risponde al nome di MUSICA NUDA.
Cantante solista con all’attivo già quattro album, nel gennaio 2003 Petra Magoni aveva in programma un mini-tour in alcuni piccoli club della “sua” Toscana con un amico chitarrista. Proprio il giorno del loro primo concerto, quest’ultimo si ammala. Petra, invece di annullare la data, chiede a Ferruccio, già contrabbassista degli Avion Travel, di sostituirlo all’ultimo minuto.
Il concerto ottiene un tale successo che i due protagonisti di questo “Voice’n’bass” combo, nel giro di qualche settimana, mettono insieme un intero repertorio composto dalle canzoni che più amano e di slancio registrano in una sola giornata il loro primo album “Musica Nuda”, titolo che darà poi il nome anche al loro duo.
In diciassette anni di intensa attività concertistica in tutto il mondo, Musica Nuda ha collezionato riconoscimenti prestigiosi vantando nel proprio palmarès la “Targa Tenco 2006” nella categoria interpreti, il premio per “Miglior Tour” al Mei di Faenza 2006 e “Les quatre clés de Télérama” in Francia nel 2007.
Nel corso degli anni, Ferruccio e Petra hanno portato il loro progetto in giro per il mondo, riuscendo a raggiungere anche spazi prestigiosi tra cui l’Olympia di Parigi, l’Hermitage di San Pietroburgo. Inoltre, sono stati ospiti del Tanz Wuppertal Festival di Pina Bausch e, sempre in Germania, hanno aperto i concerti di Al Jarreau.
Nel marzo 2014 sono stati gli unici ospiti musicali della “Giornata Mondiale del Teatro” che si è celebrata all’interno del Senato della Repubblica, alla presenza del Presidente Pietro Grasso.
Nel 2015 e 2016, il “Little Wonder Tour” ha ottenuto successi in tutto il mondo, partendo dall’Europa, passando dagli Stati Uniti al Perù, fino ad arrivare in Giappone.
Nel 2017 esce “Leggera”, disco di brani inediti a cui seguirà un lungo Tour internazionale.
Nel 2018 si esibiscono alla Camera dei Deputati in occasione delle celebrazioni per il centenario dell’Aula di Montecitorio.

Nel 2019 prosegue il Tour che oltre a girare l’Italia raggiunge città come Parigi (Francia), Odessa (Ucraina), Porto (Portogallo), Lugo (Spagna), Vienna (Austria), Davis (Stati Uniti), Stanofor (Stati Uniti)..
In 17 anni Petra e Ferruccio hanno realizzato più di 1400 concerti, prodotto otto dischi in studio, tre dischi live e un dvd.

 

DISCOGRAFIA
“Musica Nuda” (Radio Fandango, 2004), un disco di sole cover che ha avuto un incredibile successo con oltre 100.000 copie vendute.
“Musica Nuda 2”, (Radio Fandango, 2006) doppio album in duo e con ospiti Stefano Bollani, Fausto Mesolella, Nicola Stilo, Erik Truffaz. Un disco principalmente di cover, dove sono presenti anche brani originali come l’intensa “Io sono metà” con la partecipazione di Pacifico.
“Quam Dilecta” (Radio Fandango, 2006) un disco di musica sacra realizzato nella Chiesa di San Nicola di Pisa.
“Musica Nuda Live a Paris” DVD (Bonsai, 2006)
“Live à Fip” (Bonsai Music, 2007) registrato il 1° febbraio, dal vivo, all’Auditorium di Radio France.
“55/21” (Blue Note, 2008) contiene sia cover che brani inediti con la partecipazione di Stefano Bollani, Gianluca Petrella, Nicola Stilo, Sanseverino e Jacques Higelin.
“Complici” (Blue Note, 2011), è un disco importante perché contiene quasi interamente brani inediti, comprese tre cover, e segna un ritorno alle origini per Petra e Ferruccio che si ritrovano, dopo alcuni anni di proficue collaborazioni con diversi musicisti, di nuovo in duo, in sala da soli, voce e contrabbasso.
“Banda Larga” (Blue Note, 2013), un disco realizzato per festeggiare i primi 10 anni di attività, un’occasione di vestire a festa la musica nuda, come si usa fare nelle grandi occasioni. In questo album, Petra e Ferruccio sono accompagnati da un’orchestra sinfonica. A vestire i brani di nuova luce è il polistrumentista Daniele Di Gregorio, arrangiatore di Paolo Conte, che per l’album ha curato l’architettura di tutte le composizioni, mantenendo intatta la centralità della voce di Petra e del contrabbasso di Ferruccio.
“Live a Tirana” (Edel, 2014). Registrato durante la data del 31 maggio 2013 al Teatro dell’Opera di Tirana. La pubblicazione di questo ottavo album nasce dall’esigenza di realizzare, a sette anni di distanza da “Live à Fip”, un nuovo disco dal vivo grazie anche a una forte richiesta del loro pubblico.
“Little Wonder” (Warner, 2015). Registrato sul palco del Teatro Niccolini di San Casciano (FI) il disco celebra il loro inossidabile connubio artistico.
“Leggera” (Warner, 2017). Disco composto da brani inediti che parlano di leggerezza, ma nel senso più calviniano del termine. Come diceva lo stesso Calvino, “Bisogna prendere la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore”. Un sentimento, quello della leggerezza, che si riverbera in tutti i brani dell’album, dotati come sono di una grazia lieve e di un’eleganza che ricordano la canzone italiana d’autore degli anni Sessanta.
“Verso Sud” (disco live - Edel, 2018). “ Verso Sud” è un viaggio nel sud musicale dell’Italia e del mondo in puro stile Musica Nuda e cioè ‘Istinto e ‘Libertà’ sia nello scegliere il repertorio sia nel modo di interpretarlo, con leggerezza ma mai senza rispetto.
Il 24 Gennaio 2020, su tutte le piattaforme digitali, esce il brano “IL VIAGGIO STRAORDINARIO” un inedito che fa parte dello spettacolo scritto da Tony Canto, uno dei più raffinati cantautori e produttori italiani.