Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Un cittadino peruviano di 49 anni è stato arrestato dai carabinieri per violenza sessuale nei confronti di una connazionale di 19 anni,la giovane sarebbe stata aggredita a Milano in via Pasteur. L'episodio sarebbe avvenuto attorno all'1.30 della notte tra il 6 e il 7 ottobre; secondo quanto ricostruito dagli inquirenti la 19enne sarebbe stata avvicinata dallo sconosciuto che con una bottiglia di vetro l'avrebbe minacciata di morte. Dopo averla colpita con schiaffi e pugni al volto, l'avrebbe costretta a subire un rapporto sessuale.

L'allarme dato da un passante
A dare l'allarme è stato un passante testimone oculare dell'accaduto. I carabinieri sono arrivati mentre l'aggressore stava ancora aggredendo la vittima. L'uomo arrestato, trasferito al carcere di San Vittore, è un irregolare e ha precedenti di polizia.