Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 35enne italiano pregiudicato, responsabile di rapina, sequestro di persona, violenza sessuale e lesioni ai danni di quattro donne. L’indagine del Commissariato di Busto Arsizio, era iniziata lo scorso inverno: una donna, fermatasi a fare rifornimento di carburante in un distributore fu sorpresa da un uomo che indossava un passamontagna e guanti in lattice che, salito velocemente a bordo dell’auto della vittima, l’afferò per i capelli ordinandole di allontanarsi. Giunti in uno sterrato isolato l’uomo la costrinse a baciarlo, la malcapitata fuggì riuscendo ad attirare l'attenzione dei poliziotti. I rilievi tecnici effettuati all’interno dell’automobile della donna dagli agenti della scientifica hanno permesso di repertare alcuni frammenti dei guanti in lattice indossati dall’aggressore. Fondamentale e proficuo per l’attività di indagine è stato lo scambio di informazioni avuto con gli agenti del Commissariato di Legnano, i quali indagavano su un episodio simile, consumato in aprile. Lo spunto investigativo, che ha visto la stretta collaborazione dei due Commissariati, ha avuto origine dal fatto che le scene del crimine hanno interessato il perimetro del “Parco Alto Milanese”. Gli inquirenti sono arrivati così ad un trentacinquenne italiano, residente dapprima nel legnanese, quando era sottoposto a libertà vigilata, e successivamente trasferitosi a Milano. Gli elementi acquisiti hanno permesso infine di addebitare al trentacinquenne ulteriori tre episodi analoghi consumati nelle città di Castellanza, Parabiago e Villa Cortese. Il 35enne è già detenuto per altre vicende.