Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Una brutta storia di violenze in famiglia arriva da Varsi, sono finiti sotto processo padre e figlio, rispettivamente di 81 e 53 anni, entrambi sono di nazionalità italiana. Secondo le accuse il più giovane minacciava di morte la moglie, di gettarle dell'acido addosso, di darle fuoco e di farla sparire gettandola in pozzo. Stando al racconto che la vittima, una donna straniera, ha fatto agli inquirenti almeno una volta il marito avrebbe brandito contro di lei anche un'accetta e l'avrebbe presa a pugni anche quando era incinta. Le minacce sarebbero avvenute anche davanti alla figlioletta della coppia. A dare man forte al figlio sarebbe stato anche il padre minacciando la donna. Il tutto sarebbe avvenuto a Varsi tra l'estate del 2012 e quella dell'anno successivo, il processo si sta svolgendo in Tribunale a Parma.