Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Mostrare l’architettura come cantiere e fabbrica del presente attraverso l’opera di due grandissimi protagonisti, un importante architetto e un fabbro fidentino. Questo il senso della mostra “Pino Olgiati & Guido Canali – Arti Mestieri Architettura” che inaugurata lo scorso 3 maggio16 nei locali del Palazzo Ex Licei di Fidenza.
L’inaugurazione avviene nell’ambito del week end di “Aspettando Borgofood” (3-5 maggio) e nasce all’interno del progetto “Camminare la terra”, avviato l’anno scorso con la mostra dedicata a Luigi Veronelli; questa seconda tappa è un altro viaggio dedicato all’architettura e ai suoi mestieri.
Attraverso un percorso multimediale che spazia dall’audio visivo alle splendide fotografie di maestri indiscussi come Gabriele Basilico e Luigi Ghirri per arrivare all’esposizione di alcuni “dettagli dal vero” di particolari architettonici si cerca così di costruire un piccolo “saggio espositivo” dedicato un architetto e a un fabbro che hanno trasformato, nell’arco di decenni di collaborazione in Italia e nel mondo, la relazione tra le parti e il tutto, tra la soluzione di un problema funzionale e il suo risultato “estetico”.
Tra le opere in mostra si segnalano il Restauro del Palazzo della Pilotta, il Centro congressi Santa Elisabetta di Parma, il Restauro delle Ex carceri di Sassuolo, il Recupero della fortezza del Priamàr a Savona e la Casa museo nel Mulino del Maglio di Sassuolo.
“Guido Canali e Pino Olgiati – come scrive Aldo Colonetti, curatore della Mostra insieme a Giovanni del Boca e l’immagine grafica di Italo Lupi – appartengono a una scuola particolare di vivere l’architettura, anche quando ti chiamano a lavorare per committenti importanti come potrebbe essere Prada per Guido e la California delle grandi star del cinema per Pino,mantenendo quel sentimento particolare che Vittorio Gregotti descrive così bene in un saggio dedicato al suo amico Guido: <>”.
“Il successo della scorsa edizione di BorgoFood ci ha spinti anche quest’anno a sostenere l’iniziativa che unisce la passione per il buon cibo all’amore per questa terra, di cui siamo fieri ambasciatori nel mondo – spiega Giuseppe Servidori, Business Director di Fidenza Village – Per questo siamo lieti di partecipare all’inaugurazione della mostra dedicata a due maestri di questa provincia, Pino Olgiati e Guido Canali, un fabbro e un architetto che, partiti da qui, hanno raggiunto il successo internazionale. Come sempre, siamo felici di promuovere il talento e l’arte nelle sue varie forme e di affiancare il Comune di Fidenza in queste iniziative volte a rinsaldare il legame con la comunità locale e a creare ricchezza per l’intera area”.
“Pino Olgiati & Guido Canali – Arti Mestieri Architettura” rimarrà aperta con ingresso gratuito dal 4 maggio al 30 giugno, dal mercoledì alla domenica con orario dalle 11 alle 19. L’esposizione resterà chiusa il lunedì e martedì.