Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Il Comune di Gradara ha aderito alla proposta di FIABA Onlus dando avvio a questo organo di supporto con lo scopo di migliorare l’accessibilità e la fruibilità della città in primo luogo per le persone a ridotta mobilità (PRM) ma nell'ottica di raggiungere un’accessibilità universale, ovvero che tenga conto di tutte le esigenze dei cittadini, siano essi residenti o turisti (famiglie con bambini, anziani, madri o padri soli con figli, disabili cognitivi, ecc.
I lavori della Cabina di regia vedranno anche il coinvolgimento delle realtà del territorio per un cammino partecipato e condiviso verso l’accessibilità, al fine di garantire una vivibilità dell’ambiente ottimale per tutti.
 
FIABA è un’organizzazione senza scopo di lucro con sede a Roma che ha come obiettivo quello di promuovere l’eliminazione di tutte le barriere fisiche, culturali, psicologiche e sensoriali per la diffusione della cultura delle pari opportunità a favore di un ambiente ad accessibilità e fruibilità totale secondo i concetti di “Design for all” e “Universal Design”.
La sua missione è quella di promuovere presso le istituzioni pubbliche e private e nell'opinione pubblica l’idea della Total Quality, la qualità totale che, se applicata all'intera società, permette di arrivare ad una vivibilità dell’ambiente ottimale per tutti.
 
Nei mesi scorsi il Comune di Gradara ha deciso di accogliere con entusiasmo la proposta pervenuta dall'Associazione FIABA di istituire una “Cabina di regia per la Total Quality” in seno all'Amministrazione, composta da persone esperte e di comprovata professionalità nel campo delle politiche sociali, infrastrutturali, turistiche, educative, pari opportunità, salute, lavoro, trasporti, urbanistica e tutti gli ambiti ove è possibile applicare politiche di miglioramento della qualità di vita.
Compito della “cabina di regia” è quello di coordinare le iniziative locali ed individuare le criticità presenti nel territorio per promuovere l’accessibilità e fruibilità, il vivere in modo confortevole e contare su una migliore qualità di vita percepita, di concerto con tutte le associazioni di categoria, il terzo settore e le istituzioni pubbliche e private. Inoltre avrà altresì il compito di effettuare un controllo rigoroso perché il nuovo venga costruito e concepito ad accessibilità globale come prevede la normativa vigente e come richiede uno stato sociale moderno, un territorio turisticamente e culturalmente fruibile, capace di diventare un vero modello di qualità totale, confort, benessere e stile di vita per i cittadini e per chi decide di soggiornarvi, un esempio per tutte le altre città.
Verrà redatto, inoltre, anche un elenco di “buone prassi” rilevate all'interno del territorio che potranno essere usate come punto di partenza per l’adeguamento delle strutture pubbliche o private.
 
Da sempre il Comune di Gradara è sensibile e attivo sul tema della disabilità, avviando numerosi progetti riguardanti l'inclusione sociale e la mobilità delle persone non solo attraverso le proprie risorse economiche ma soprattutto umane.
A presentare l’organismo interverranno: Filippo Gasperi, Sindaco di Gradara, Giuseppe Trieste, Presidente FIABA Onlus, Mariangela Albertini, Assessore ai Servizi Sociali, Carmen Pacini, Responsabile Settore Servizi al Cittadino. In seguito alla conferenza si terrà la riunione di insediamento della Cabina di Regia.