Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

A causa di problemi tecnici un Airbus A330 della compagnia Alitalia ha dovuto interrompere il suo volo verso Tokyo Narita e per poter atterrare ha scaricato circa 80 tonnellate di cherosene sul mare italiano e precisamente sul Mar Ligure. L'aereo proveniente da Milano Malpensa era diretto in Giappone e una volta sul Trentino, dopo un ampio giro  ha fatto ritorno nel capoluogo lombardo, non prima di essersi liberato del carico di carburante per motivi di sicurezza. Conseguenze negative sull’ambiente, almeno per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”  che reputa a rischio l'area interessata e chiede quindi che le istituzioni responsabili intervengano sulla compagnia area al fine di obbligarla ad effettuare una minuziosa opera di contro e bonifica.