Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Alexandre Hmine è stato uno dei protagonisti della rassegna Suisse Pride che si è svolta recentemente a Venezia in sinergia con “Incroci di civiltà”, il festival internazionale di letteratura giunto alla dodicesima edizione è stato promosso dall'Università Ca' Foscari, dalla Fondazione di Venezia e dal Comune di Venezia. Hmine è molto apprezzato in Italia e la sua notorietà è ulteriormente accresciuta dopo il Premio Studer/Ganz nel 2017 e il Premio svizzero di letteratura 2019. Alexandre Himne, insieme a Michelle Steinbeck, davanti ad un folto pubblico ha conversato con il giornalista Yari Bernasconi. L'incontro tenutosi nella città lagunare si è svolto nella sede della Fondazione Querini Stampalia. Suisse Pride: è un programma di incontri con autori svizzeri proposto da Pro Helvetia in collaborazione con Consolato Generale di Svizzera a Milano e l'Istituto Svizzero di Roma.