Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Il Tribunale del riesame di Firenze ha confermato gli arresti domiciliari per la donna di 31 anni di Prato che ha avuto una relazione con il ragazzino a cui dava ripetizioni private d'inglese. Dalla relazione è nato anche un bambino che ha sette mesi. Il 15 aprile nel tribunale di Prato si terrà l'incidente probatorio, verrà sentito il ragazzo che ora ha 15 anni ed è diventato padre la scorsa estate. Nel frattempo il marito della donna si è allontanato dalla loro casa insieme al figlio undicenne della coppia. Anche l'uomo è indagato per alterazione di stato, secondo l'accusa avrebbe registrato all'anagrafe come suo figlio il bambino, nonostante la moglie gli avesse confessato che il neonato fosse stato concepito nella relazione con il ragazzino.