Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Giovedì nello Sporting Club Due Ponti a Roma è stato presentato il libro: “Animali in guerra, Vittime Innocenti” di Vincenzo Di Michele. Nella corsa spietata verso il fronte, i cavalli con la lingua penzoloni annaspavano nel traino di carri ponderosi e i muli, caricati sulla soma a più non posso, allargavano le loro froge e sprofondavano nel fango. Sul fronte aereo i colombi, consegnando ordini e contrordini, venivano uccisi dai cecchini dell’esercito nemico mentre sui campi di battaglia i cani si infilavano sotto i cingoli dei carri armati nemici e saltavano in aria a causa dell’esplosivo che avevano indosso. Gli orsi, usati come cavie per il collaudo dei sedili degli aerei, erano scaraventati in volo mentre i gatti, imbottiti di ordigni, venivano lanciati sulle navi. Con la presenza di: Massimo Perla noto per il suo lavoro con i cani nel settore cinematografico; Maurizio Alessandrini dei “falconieri Romani” e i suoi rapaci; Pino Capua Presidente Antidoping Federcalcio; Arianna Pacchiarotti Docente universitario sulla procreazione assistita; Teo Achille Caprio (12 anni ) attore, e lettore di brani; Laura Santarelli Presidente Federazione Italiana Sordi