Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Avrebbe percosso la moglie per costringerla a prostituirsi, questa l'accusa che ha portato i carabinieri della compagnia di Cremona ad arrestare un 34enne rumeno. L'uomo è stato trovato in casa della moglie, anche lei una 34enne di origine rumena, in palese violazione del divieto di avvicinamento alla donna, disposto dal Tribunale di di Bergamo, dove prima la donna abitava. Le percosse sarebbero avvenute anche in presenza dei tre figli minori.