Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Una donna di 52 anni, di origini marocchine, è stata arrestata dai carabinieri della stazione di Milano Vigentino per maltrattamenti in famiglia, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. La donna, secondo le accuse, avrebbe costretto la figlia di 22 anni, a prostituirsi per avere il denaro che le serviva per giocare alle slot machine. Inoltre avrebbe maltrattato la figlia minore, 12enne. La sorella maggiore invece sarebbe stata spinta a "frequentare un night" dove avrebbe avuto per la madre "chances maggiori" di "incontrare persone famose e politici", per incassare più soldi