Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Nei giorni scorsi la Polizia ha arestato un cinquantenne brianzolo accusato di violenza sessuale, adescamento e detenzione di materiale pedopornografico. Secondo le accuse l'uomo attraverso vari social a network adescava ragazze minorenni e per conquistare la loro fiducia si spacciava per medico. In qualche caso avrebbe usato profili di falsi ragazzi di bell'aspetto. Spesso si sarebbe spacciato per ginecologo millantando di poterle rendere "piu' belle" e che "avrebbe impedito la frigidita' ed eventuali gravidanze indesiderate". Quando le giovani si tiravano indietro avrebbe preteso che che gli dovessero "pagare il tempo che aveva dedicato a loro per la visita", molte gli avrebbero spedito anche foto intime.