Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Un 38enne nordafricano che gestiva un negozio di kebab a Borgonovo Val Tidone (Piacenza) è stato condannato a 1 anno e 9 mesi di reclusione, perché accusato di aver molestato una giovane promoter che cercava di vendere contratti di gas ed energia elettrica. L'uomo si è sempre professato innocente, i fatti risalgono al 2011 ma la sentenza del Tribunale di Piacenza è arrivata solo nei giorni scorsi, si tratta di una decisione bis in quanto il processo si era già svolto ma per un errore procedurale fu annullato in appello e quindi si è dovuto nuovamente svolgere.