Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

View e-Privacy Directive Documents

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Sabato 19 gennaio a Fiorenzuola presso il bar dell'ospedale dalle ore 16 alle 17

Angelo Cocconi presenterà il suo libro Vivere da padroni del tempo, Editore: Vertigo, Collana: Polis, 2018. Pagine: 492
Il tempo: uno di quei concetti di cui si crede di sapere molto ma che produce più conseguenze invisibili sul destino dell'esistenza umana di quanto si pensi. Le influenze dello scorrere del tempo si intersecano tra la dimensione individuale e quella collettiva, in un divenire nelle sue massime dinamiche. Dopo averne gettate le fondamenta nel suo primo libro Satirev, Angelo Cocconi ne approfondisce, in questo saggio, gli effetti sulla vita di ogni singola persona. I suoi pensieri, nel suo splendido stile "filosofico ma non ostico", conducono il lettore nelle pieghe di sofisticati ragionamenti, incentrati sui contenuti più importanti della vita umana, in un percorso che si snoda dalla nascita alla morte, nei suoi inevitabili cambiamenti dentro e fuori la persona. In questo mutevole scenario, l'autore ci guida all'interno di percorsi di vita apparentemente noti, ma sostanzialmente ignoti, in quanto sviluppati da un'angolazione diversa dal passato. Come valorizzare al massimo tutti i giorni di vita in un'esistenza difficile, complessa, piena di possibilità, ma tanto imprevedibile da trasformarsi spesso in un'incerta e insoddisfacente banalità priva di prospettive? Come dare valore alla nostra unica e irripetibile esistenza, alle nostre pulsioni, alle nostre risorse e intime aspirazioni? L'autore non espone una nuova teoria unica e stringente, valida per ogni essere umano, ma traccia dei punti cardinali attorno ai quali ognuno è chiamato a riflettere per realizzare un proprio percorso di vita pieno e appagante, anche negli inevitabili cambiamenti imposti dall'imprevedibilità degli eventi.