Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

musica pixabay

L’associazione culturale “Voci per la libertà” e Amnesty International Italia hanno reso noto l’elenco dei 10 brani che si contenderanno il premio per la migliore canzone sui diritti umani, che nel 2017 giunge alla sua 15ma edizione.
Il “Premio Amnesty International Italia” sarà consegnato il 23 luglio a Rosolina Mare, nell’ambito del festival “Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty”, che quest’anno celebra la sua 20ma edizione consecutiva.
I brani selezionati
“Gaia”, di Arisa
“Attraverso l’acqua”, di Enzo Avitabile e Francesco De Gregori
“Blu”, di Irene Fornaciari
“Straniero”, dei Litfiba
“Ballata triste”, di Nada
“Amen” di Noemi
“Apriti cielo”, di Mannarino
“Con chi fugge”, dei Mau Mau
“Dipende da te” dei Perturbazione
“Mediterraneo coast to coast” dei Punkreas

La giuria

Il riconoscimento verrà assegnato da una giuria specializzata composta da: Alessandro Besselva Averame (Rumore), Ambrosia Jole Silvia Imbornone (Rockerilla), Andrea Laffranchi (Corriere della sera), Antonio Marchesi (Amnesty International Italia), Carla "Carlotta" Cellamare (Radio Number One), Carlo Mandelli (Ansa-Il Giorno-Leggo), Carlo Massarini (giornalista), Claudio Agostoni (Radio Popolare), Elisa Orlandotti (Voci per la Libertà), Enrico De Angelis (storico della canzone), Enrico Deregibus (giornalista), Fabrizio Galassi (Premio Italiano Videoclip Indipendente), Fausto Pellegrini (Rai news 24), Federica Palladini (elle.it), Federico Guglielmi (AudioReview Blow Up Classic Rock Italiafanpage.it), Francesca Cheyenne (RTL 102.5), Gianluca Polverari (Radio città aperta-Rockerilla-IsoradioRfd4), Gianmaurizio Foderaro (Direzione Radio Rai), Gianni Rufini (Amnesty International Italia), Gianni Sibilla (Rockol), Giò Alajmo (giornalista), Giordano Sangiorgi (Meeting degli Indipendenti), Giulia Caterina Trucano (Rolling Stone), Giuseppe Antonelli (Radio 3), John Vignola (Radio 1), Marco Cavalieri (Radiorock.to TRS 102.3), Michele Lionello (Voci per la Libertà), Paolo De Stefani (Centro diritti umani), Paolo Pasi (Tg3), Renzo Stefanel (Rockit), Riccardo Noury (Amnesty International Italia), Roberta Balzotti (Rai), Savino Zaba (Rai 1-Radio 2), Simone Piloni (Radio libera tutti), Timisoara Pinto (Radio1 King Kong), Tiziana Barillà (Left), Valeria Rusconi (Repubblica Espresso) e Valerio Corzani (Radio 3).
Il Premio Emergenti
Sul sito della rassegna, www.vociperlaliberta.it è da poco online anche il bando di concorso dell'altro importante premio, quello destinato albrano più rappresentativo sulle tematiche legate ai diritti umani proveniente dalla scena emergente. La scadenza del bando è il 22 aprile 2017 ma per tutti gli artisti che si iscriveranno entro l’11 marzo c’è l’opportunità in più del premio Web Social.
Tutte le informazioni dettagliate su:
http://www.vociperlaliberta.it/festival/premio-amnesty-emergenti

L'albo d'oro del “Premio Amnesty International Italia
2003 "Il mio nemico" di Daniele Silvestri
2004 "Pane e coraggio" di Ivano Fossati
2005 "Ebano" dei Modena City Ramblers
2006 "Rwanda" di Paola Turci
2007 "Occhiali Rotti" di Samuele Bersani
2008 "Canenero" dei Subsonica
2009 "Lettere di soldati" di Vinicio Capossela
2010 "Mio zio" di Carmen Consoli
2011 "Genova Brucia" di Simone Cristicchi
2012 "Non è un film" di Frankie Hi-Nrg MC e Fiorella Mannoia
2013 "Gerardo nuvola 'e Povere" di Enzo Avitabile e Francesco Guccini
2014 "Atto di forza" di Francesco e Max Gazzè
2015 "Scendi giù" di Alessandro Mannarino
2016 “Pronti a salpare” di Edoardo Bennato

Padania Express - Logo