Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

fragola pixabay

Nella sala consiliare del Comune di Peveragno, in provincia di Cuneo, nei giorni scorsi, è nato il “Comitato per la tutela e valorizzazione della Fragola di Peveragno”, un primo nucleo di aggregazione di aziende della filiera della fragola. Il Comitato – transitoriamente gestito in forma commissariale dall’Amministrazione Comunale – si doterà di un proprio Direttivo e di un proprio Presidente, e inizierà fin da subito a lavorare per “… 1) promuovere e valorizzare la produzione tipica della fragola di Peveragno, individuandone e regolamentandone le caratteristiche che ne fanno una tipicità e una eccellenza del territorio tipico di produzione. 2) tutelare, promuovere, valorizzare e curare gli interessi generali legati alla produzione della fragola di Peveragno….” così come recita lo Statuto del Comitato stesso.
Fra i primi obiettivi, si lavorerà anche per allargare ai comuni limitrofi le proposte del Comitato stesso, in modo da raccogliere adesioni e dare forza e consistenza al progetto, mentre fra gli obiettivi di lungo termine ci sarà l’evoluzione del Comitato in un vero e proprio Consorzio di tutela per la fragola di Peveragno.
Per tutti coloro che vorranno essere fra i soci fondatori del Comitato, ci sarà tempo fino al 10 giugno (data di apertura della sessantesima edizione della sagra della fragola) per aderire al progetto, con possibilità di sottoscrivere l’atto costitutivo presso gli uffici del protocollo del Comune di Peveragno.

Padania Express - Logo