Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

svizzera 2

"Esprimo piena soddisfazione per il completamento del programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013 e per gli ottimi risultati ottenuti. Un lavoro intenso e condiviso che ha portato importantissimi benefici ai nostri territori di confine". Lo ha dichiarato l'assessore regionale al Reddito di autonomia e Inclusione sociale e delegata ai Rapporti con la Svizzera Francesca Brianza che nei giorni scorsi ha presentato i risultati ottenuti in Lombadia dal programma operativo di Cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera 2007-2013. "Con il completamento del Programma Interreg - ha commentato Brianza - si e' chiuso uno straordinario percorso che ha portato alla realizzazione di numerosi progetti condivisi tra i rispettivi partner italiani e svizzeri e che ha coinvolto imprese, istituzioni, ospedali, scuole, centri di ricerca e universita. Attraverso il programma Interreg, che ha finanziato ben 153 progetti (59 per la parte lombarda) - ha proseguito - si e' dato pieno compimento allo scopo del programma stesso, sviluppando le potenzialita' dei singoli territori a partire dalle loro peculiarita' intrinseche, valorizzandone le diversita' e favorendo le relazioni reciproche tra i vari soggetti coinvolti". "Sono 30 i progetti che hanno coinvolto la Provincia di Varese - ha ricordato Brianza - con 40 soggetti che hanno potuto beneficiare degli incentivi del Programma, per un importo di oltre 7 milioni di euro (pari all'8 per cento delle risorse del Programma a vantaggio diretto dei territori). Il programma - ha precisato l'assessore - ha impegnato tutte le risorse disponibili per un ammontare di oltre 92 milioni di euro (pari al 100,367 per cento del piano finanziario approvato) e ha finanziato soprattutto progetti volti al turismo, alla valorizzazione del patrimonio culturale e alla tutela e promozione delle risorse naturali del territorio". "Il programma ha dimostrato come le differenze possano diventare un punto di forza - ha rilevato l'esponente della Giunta Maroni - e il dialogo portare a risultati concreti per territori divisi si' da una frontiera geo-politica, ma uniti da una molteplicita' di interessi comuni. Ora - ha concluso Brianza - proseguiamo sulla strada della cooperazione con il nuovo programma Interreg 2014-2020 che ha raccolto 272 candidature per circa 606 potenziali beneficiari; le risorse messe a disposizione ammontano a oltre 158 milioni di euro. Per la Provincia di Varese - conclude - sono 53 le manifestazioni di interesse raccolte nel corso della prima fase del nuovo programma".

Padania Express - Logo