Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

fidenza borgo san donnino

Il Comune di Fidenza non ha fornito gli atti relativi ai lavori di realizzazione della quarta corsia della Via Emilia ad un condominio il quale si ritiene danneggiato, per questo è stato condannato dal Tar. I condomini si sono rivolti alla giustizia amministrativa lamentando “l'illegittimità del silenzio-inadempimento” dell'ente locale. Gli interessati volevano capire in quale modo il Comune ha occupato una loro area, adibita a parcheggio, senza disporne “l’acquisizione al suo patrimonio”. Lo stesso condominio aveva già diffidato il Comune invitandolo, senza alcun esito, a ripristinare lo stato preesistente ed a corrispondere il risarcimento “dei danni medio tempore subiti”. Gli amministratori locali non hanno nominato alcun difensore per difendee l'ente, intanto il Tar gli ha ordinato di provvedere al rilascio degli atti entro trenta giorni e qualora dovesse perdurare l'inadempimento anche dopo tale termine, lo stesso tribunale ha disposto che venga nominato commissario ad acta il Prefetto. L'ente locale dovrà corrispondere anche 1500 euro di spese legali.
Salvatore Pizzo

Padania Express - Logo