Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

pallone

Due tifosi della Medesanese avevano impugnato il divieto di accedere per i prossimi 5 anni in tutti gli stadi italiani ed esteri in cui si svolgono partite di calcio, ma il Tribunale Amministrativo Regionale ha dato loro torto. Il Daspo nei loro confronti è stato emesso emesso dalla Questura di Parma lo scorso mese di agosto, il provvedimento prevede anche che i due si devono presentare dai Carabinieri 15 minuti dopo l'inizio del primo tempo, 15 minuti dopo l'inizio del secondo tempo e 15 minuti dopo la conclusione di ogni incontro di calcio che “la squadra della Medesanese disputerà nell'ambito dei tornei, campionati e competizioni sotto egida di federazioni riconosciute in campo provinciale, regionale e nazionale”. Secondo il Decreto del Questore di Parma, i due durante e successivamente l’incontro di calcio Medesanese – Gotico Garibaldina, disputatosi lo scorso mese di giugno, avrebbero inseguito la terna arbitrale a bordo di un'auto di proprietà di uno di loro provocando persino un incidente stradale. Il decreto del Questore ritiene che abbiano compiuto “manovre spericolate in totale disprezzo dell’altrui incolumità, causando, come detto, un gravissimo incidente stradale in cui venivano coinvolte parti terze rimaste ferite”. Inoltre dalla sentenza del Tar si apprende anche che uno dei due sarebbe risultato positivo al tasso alcolemico , tanto che gli è stata sospesa anche la patente. Entrambi adesso dovranno pagare anche le spese di giudizio al Ministero dell'Interno, che ammontano a 2mila euro. Entrambi le sentenze sono state emesse dal collegio composto dai giudici: Sergio Conti (Presidente), Anna Maria Verlengia, (Consigliere, Estensore) e Marco Poppi (Consigliere).
Salvatore Pizzo
 

 

Padania Express - Logo