Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

scuola

La Gilda degli Insegnanti quale sindacato ampiamente rappresentativo del corpo docente della Scuola Statale, non intende partecipare a “guerre tra bande” che riguardano la gestione di un singolo istituto. La pubblica amministrazione (quindi anche la Scuola) si regge sulle norme regolatrici del sistema e sugli atti ufficiali che ne discendono, se essi sono ritenuti viziati vanno impugnati nelle competenti sedi. La Gilda come sempre presta assistenza a tutti gli insegnanti che si ritengono lesi da atti contra legem, fornendo il relativo supporto sindacale e legale ove necessario. Ricordando però a tutti gli operatori scolastici della Scuola Media “Dante” che il collegio dei docenti non è aperto al pubblico e che i pubblici ufficiali sono vincolati al segreto professionale, facciamo presente a chi pone l’accento solo su quella scuola che nel territorio di competenza dell’Ufficio Scolastico di Piacenza e Parma esistono molti “casi limite” di dirigenti scolastici, i cui comportamenti sono sfociati in interrogazioni parlamentari e vertenze giudiziarie, quindi che piaccia o meno alle organizzazioni che rappresentano i dirigenti delle scuole, quale sindacato che di diritto siede ai tavoli ufficiali pretenderemo di discutere di tutto l’elenco di casistiche presenti sul territorio e non solo di un caso. Salvatore Pizzo, coordinatore della Gilda di Piacenza e Parma, a tal fine precisa: “Quando noi vediamo atti difformi facciamo parlare il Giudice, così agisce un professionista”

Padania Express - Logo