Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

montecchio emilia locandina montagner

“La gente aspetta il suo arrivo per ore e ore ...”.
Queste le eloquenti parole di Lucio Dalla nella sua canzone "Nuvolari" del 1976. Tazio Nuvolari è davvero il genio della velocità che ha attirato sulle strade e piste d’Europa (ma non solo) torme di persone plaudenti ai suoi passaggi, appassionati dello sport prima motociclistico e poi automobilistico. Mantovano, di Castel d’Ario, Tazio Nuvolari, classe 1892, arrivò tardi alle corse, complice anche la prima guerra mondiale. Iniziò con le motociclette che, spavaldo com’era, governava a meraviglia; i grandi successi arrivarono con la Bianchi 350 (denominata Freccia celeste), dopo varie vittorie ottenute con Ansaldo, Harley Davidson, Indian, Garelli e Norton. Alternava gare in moto con competizioni in auto; dal 1931 si dedicò solo alle corse automobilistiche, prima guida della gloriosa Alfa Romeo con Enzo Ferrari in veste di direttore sportivo. Da quell’anno la carriera di Nuvolari è un palmares di vittorie infinite. Venerdì 5 maggio alle ore 20.45 nella Sala della Rocca del castello medievale, l'Associazione "La vecchia Montecchio" invita Lorenzo Montagner direttore del "Museo Tazio" Nuvolari di Mantova, che presenterà il suo ultimo libro "Nuvolari: genio della velocità"; l’Autore porterà alcuni cimeli conservati nel museo, oltre ad una interessante esposizione di documenti, libri e giornali d’epoca; saranno proiettati vari filmati dell’Istituto Luce e sorpresa finale, un tocco di reggianità con la cronaca della gloriosa "Mille Miglia" del 1948 che ci toccò particolarmente da vicino. Presentano la serata Alessandro Zelioli e Franco Boni. L'ingresso è libero e gratuito.

Padania Express - Logo